• Titolo:

  • Data:

  • Destinatari:

  • Budget Raccolto:

  • Professionisti Coinvolti:

Colori e Favole al Pronto Soccorso

Un Respiro nel Futuro Onlus con questo progetto vuole rendere più accogliente e confortevole il Pronto Soccorso Pediatrico dell’Ospedale di Modena attraverso il colore e la lettura, deospedalizzandol’ambiente e regalando a tutti i bambini ricoverati un angolo di fiaba. La fantasia permette di sognare, di immaginare l’impossibile, di evadere da una realtà che in quel momento può apparire spaventosa.

Questo consente al bambino di elaborare meglio quello che gli sta accadendo e di sostituire gli aspetti negativi legati alla malattia, con gli aspetti positivi che le immagini raffigurate in disegniappositamente studiate possono suscitare.I colori, le immagini, le forme diventano strumenti attraverso i quali il bambino malato riesce a superare in modo più sereno il contatto con l’ospedale.

I colori permettono ai piccoli pazienti di interfacciarsi positivamente con l’ambiente che li circonda e contribuiscono a rendere gli stati d’animo più rilassati e collaborativi.

Il bambino per il suo benessere psicologico, ha bisogni di stimoli visivi, espressivi, tattili, narrativi ed ecco perché vorremmo proporre questo progetto.

Il progetto prevede inoltre la realizzazione di un armadio posizionato nell’area centrale del PS pediatrico con la finalità di accogliere una molteplicità di libri e altri materiali che verranno donati ai bambini.

DESTINATARI DEL PROGETTO:

Il progetto si rivolge ai piccoli pazienti, ai genitori che li accompagnano e renderà più gradevole l’ambiente per il personale medico. Il Pronto Soccorso Pediatrico, così decorato può aiutare a diminuire lo stress psicoemotico legato alla “situazione visita medica” e a distrarre il bimbo allontanandolo dalla contingenza attraverso la fantasia.

TEMI RAFFIGURATI SULLE PELLICOLE DI PVC

Fiabe/miti e leggende/eventi storici e rappresentazioni naturalistiche sono i soggetti a cui ci ispireremo. La rappresentazione sarà adatta, rasserenante e tranquillizzante per gli utenti del pronto soccorso, sia in termini di eventuali personaggi disegnati, sia per quanto riguarda le scelte cromatiche.

L’età dei bambini è varia, ma il nostro obiettivo è quello di rivolgerci sia a pazienti di pochi mesi fino ad arrivare all’età dell’adolescenza perchè la fantasia non ha età.